OCCHIO AL DRONE CHE TI GUARDA!

Ti è mai capitato di sentire uno strano ronzio, e alzando gli occhi al cielo ritrovarti osservato da uno di questi “giocattolini”, un drone, ormai tanto di moda?

E sì, perché ormai sono sempre più diffusi, per tanti e svariati scopi.

I droni, infatti, non sono usati soltanto con scopi pubblici o ai fini della sicurezza, ma sempre più frequentemente per intenti ludici.

L’esempio più classico è la ripresa di un matrimonio, o altra cerimonia, da parte dell’operatore che ha assunto il compito di riprendere l’evento per farne un video ricordo.

In un caso del genere, o un qualsiasi altro evento privato, o semplicemente la ripresa dall’alto per il mero divertimento personale, si deve stare più che attenti a non violare la privacy delle persone e dei luoghi privati inquadrati.

Se non c’è uno specifico consenso da parte di chi è ripreso, o dei proprietari dei beni filmati/fotografati che possono riportare dei dati personali (per esempio, la targa di un’auto ripresa dalla telecamera del drone, in modo leggibile, o una persona che possa essere riconosciuta nell’inquadratura), si rischiano grossissime multe da parte del Garante della Privacy.

 

Share

Cerca l'argomento di tuo interesse

S.Schmidt Consulting S.r.l.s.

C.F. e P.IVA 03452761202  REA BO520260

Bologna


  • Via Donato Creti 69/2f – 40128 Bologna

  • Ph +39 051 0827333 – Fax +39 051 371165

Milano


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su autorizzo si accettano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di Profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.